Oppure l’oceano

La sdraio il lettino l’ombrellone con tavolino integrato il posacenere l’animazione sul bagnasciuga e quella al baretto la musica diffusa l’happy hour il bagnino-cameriere il braccialetto di affiliazione i giochi gonfiabili i vitelloni gonfiati le cabine per cambiarsi e quelle per depositare salvagente materassini canotti paperette le vamp con infraculo i bagni e le docce … More Oppure l’oceano

Soffia tu, che sei alto

Le Mont Saint Michel: dopo tanta pietra, le piume sospese nel refettorio dell’abbazia. Tipo Biennale di Venezia, ma senza spiegazione. Come un’installazione senza tempo. I visitatori cercano febbrilmente informazioni su pieghevoli e brochure. Ogni tanto scattano una timida fotografia. Marta ed Ernesto si comportano come se fosse normale che tutte quelle piume sospese a fili … More Soffia tu, che sei alto

La terapia della trascrizione #1

Ultimamente sono arrivato a pensare che il processo di crescita e maturazione costituisca uno degli editing più crudeli e continui, di modo che il romanzo della propria esperienza – a diciannove anni un pasticcio enorme e indisciplinato, pieno di annotazioni, con le pagine affastellate disordinatamente – verso i quarant’anni finisca per risolversi in un racconto … More La terapia della trascrizione #1

Io sto in porta

Ok, è vero, non sopporto il calcio, ma con Ernestorm giocare a calcio mi piace. Calcio, insomma, una parodia del calcio. Comunque entriamo nel campetto, lui con palla arancione semisgonfia sotto il braccio, io sigaretta in bocca e sandali di un numero più grandi. No, perché i miei sandali sembrano dei mocassini cuciti da un … More Io sto in porta

Forse

Forse ci s’innamora per traboccamento dell’altro. Forse siamo solo mani a coppa pronte a contenere.

Gardaland

Per la prima volta pensare alla morte in maniera diversa. Niente di ultraterreno, chiaro. Pensarci come a un segreto da mantenere nei confronti degli altri. La (vecchia) teoria della porta aperta. Scattare più foto di quelle che servono. Fumare di nascosto. Non accendere più la PS2, nemmeno per vedere un DVD. Ascoltare un parente che … More Gardaland